17 gennaio 2014

Mini quiche con porri e speck


Chi non ama le torte salate? credo quasi nessuno, l'unione tra la pasta esterna e un ripieno morbido all'interno conquistano quasi sempre, ovvio che ciò che fa la differenza sono gli ingredienti ma, se combinati bene, piaceranno anche ai più timorosi. Ho visto mangiare verdure odiate attraverso una torta salata e sopratutto risolvono sempre cene improvvisate o con un gran numero di persone.
Però anche l'occhio vuole la sua parte e la classica torta trasformata in mini quiche risulta, oltre che buona, bellissima!!
Prima di scrivervi la ricetta però devo confessare che io la pasta sfoglia non la amo tanto, adoro le torte salate (sopratutto il ripieno se verduroso ;)! ) ma la sfoglia proprio no...sono più per impasti, diciamo, "panosi" e meno burrosi. Quindi spesso opto per la pasta brisè, ricca naturalmente di burro anche questa, ma, in qualche modo, lo nasconde meglio!
Naturalmente nessuno vi vieta di farle con la pasta sfoglia, se preferite, oppure trasformarle nella classica torta salata.


Ingredienti (per circa 9 tortine) :
1 rotolo di pasta brisè
2 uova
30 g di speck a cubetti
30g di formaggio semi-morbido (tipo fontina)
1 porro 
100 ml di latte
erba cipollina q.b.

Per prima cosa tagliate a fettine sottili il porro e fatelo appassire in una padella con un po' di acqua, quando si sarà ammorbidito versateci un goccino di olio e salate e pepate e lasciate raffreddare.
Sbattete le uova in una ciotola e aggiungeteci lo speck tagliato a cubetti piccoli e il formaggio sempre tagliato in pezzettini piccoli, versateci anche il latte (o la panna per un gusto più deciso) e infine i porri tiepidi e salate leggermente (non troppo perché lo speck in forno insaporisce molto).
Stendete la pasta brisè e ricavate tanti dischetti con cui andare a ricoprire gli stampini, io ho usato una teglia da muffin. E' necessario tagliare i dischetti di un diametro maggiore del buchino della teglia in modo da foderare anche bene i bordi, se risulteranno un po' piccoli potete, benissimo, aggiustare il tutto aggiungendo i ritagli di pasta che vi avanzeranno.
A questo punto versate il ripieno negli stampini, circa per 3/4 circa, e infornate per 8-10 minuti in forno caldo a 180°C. Servite caldi o tiepidi e, se vi piace, decorate con un po' di erba cipollina.


1 commento:

  1. Ciao! Devono essere buonissime queste mini quiche... complimenti;-)

    RispondiElimina